cooky

Sedia Ergonomica al lavoro


Stare seduti tutto il giorno può affaticare ed il lavoro d'ufficio davanti al computer, un grande classico nei tempi moderni, porta con sé una serie di problematiche posturali che si potrebbero evitare adottando dei semplici accorgimenti di natura ergonomica. 

Studi recenti dimostrano che movimentare il proprio corpo durante il lavoro d'ufficio si traduce in vantaggi significativi a lungo termine.  E' stato dimostrato che rimanere seduti quotidianamente per oltre sei ore al giorno, incrementa del 18% la probabilità di morire di diabete, malattie cardiache e obesità, rispetto a chi resta seduto intorno alle tre ore al giorno.

Risulta quindi necessario permettere al corpo di muoversi, spostarsi facilmente, flettendo i muscoli appena possibile per mantenere il sangue in circolazione. Tutto questo mantiene regolato il livello di zucchero nel sangue e la pressione sanguigna più bassa. Naturalmente, stare sempre in movimento durante l'orario di lavoro sarebbe la soluzione ottimale.

Le aziende di settore che si occupano di sedie e sedute ergonomiche, stanno cercando soluzioni efficaci per contrastare l'insorgenza di problematiche legate ad una postura errata durante l'orario d'ufficio.

Sedie ergonomiche con diverse possibili posizioni, sedute inclinate, in ginocchio e in piedi, scrivanie regolabili in altezza: su questi aspetti ci si sta concentrando per limitare i danni dovuti ad una seduta statica.

Gli stessi datori di lavoro dovrebbero porre attenzione al benessere del proprio personale dipendente poiché, una buona ergonomia si traduce in buona economia, in una forza lavoro più produttiva e riconoscente dell'attenzione del proprio leader.

In foto: Sedia Ergonomica ideale per l'uso al lavoro. Reperibile scontata da ERGO NOVA

Portala in ufficio senza paura!


La sedia ergonomica è uno di quegli accessori che dovrebbe entrare nell'uso comune della popolazione in quanto grande innovazione davvero in grado di preservare la salute. La vita sedentaria, l'uso del computer e lo stare seduti, spesso in maniera scorretta, determina delle alterazioni nella spina dorsale che, nel tempo, possono provocare seri danni.

Purtroppo, le sedute ergonomiche, sono spesso molto differenti rispetto alle sedute tradizionali: l'occhio non è abituato e una sedia ergonomica risulta estranea in un contesto di consueta normalità. Il vero problema è che la normalità delle sedie classiche è figlia di nessuna attenzione per la salute e di totale concentrazione verso la sola praticità. I tempi ora sono cambiati ma non le menti della massa. Portare in ufficio la propria sedia ergonomica significa volersi bene, a dispetto della tradizione.

Inoltre, un appunto per gli imprenditori. Un ambiente di lavoro accogliente e futurista, che pone un'attenzione particolare alla salute dei dipendenti, può essere determinante per il morale dei collaboratori, che si sentiranno valorizzati, stimati e preservati. Ne gioverà la produttività interna. Inoltre, i clienti che visitano l'azienda, apprezzeranno maggiormente l'investimento dell'imprenditore che si prende cura del proprio business. 

I budget richiesti per modernizzare un ufficio non sono elevati: è sufficiente ridipingere qualche parete, aggiungere un divanetto multicolore, delle sedie ergonomiche di design funzionali all'ambiente. Poche modifiche avranno un effetto dirompente.

Poltrona ergonomica: nuovi modelli non solo confortevoli ma anche belli nell'arredamento moderno!

Spesso i prodotti e le sedute ergonomiche aiutano la nostra schiena ma non la buona riuscita di un arredamento moderno ed elegante!
Molte poltrone hanno, infatti, un design goffo, datato e poco raffinato.

Oggi invece molte aziende del settore (come quelle che troverete indicate prima di quest'articolo) hanno investito in design e tecnologia, presentandoci modelli di sedie e poltrone ergonomiche da ufficio e da casa eleganti, leggere, piacevoli e perfettamente ambientabili nei più svariati stili d'arredo che vorrete scegliere.
Grazie alla ricerca di immagine, colori e forme nel campo delle sedute ergonomiche anche l'arredamento più moderno potrà vantarsi di accessori d'arredo non solo funzionali ma anche estremamente affascinanti!

Sedia ergonomica e materassi in lattice ergonomici: il perfetto abbinamento per la salute della schiena

Preservare la salute della schiena significa mantenere una buona postura non solo durante il giorno, al lavoro o durante la guida, ma anche dormire bene, lasciare che il nostro corpo riposi correttamente.
Le sedie ergonomiche da ufficio e le poltrone ergonomiche sono un ottimo ausilio per preservarci in buona salute, ma ancor più il sonno, specialmente se è veramente ristoratore, aiuta a rilassarci anche di notte.

Tutto il "sistema letto": reti a doghe, guanciali e materassi devono essere intregrati per valorizzare appieno le loro doti ortopediche. In particolare, oggi il mercato ci offre guanciali e materassi in lattice di svariate densità e forme tali da assecondare al meglio la nostra postura.
La regola fondamentale è non scegliere materassi e cuscini che ci obblighino a posizioni per noi innaturali o eccessivamente rigidi da non consentire di adattare la nostra postura.
Non siate imbarazzati, provate e riprovate più volte i materassi in lattice e le sedie ergonomiche presso il punto vendita: sarà il vostro corpo a decidere!
Se i nostri consigli ti hanno aiutato, raccontaci qui sotto nei commenti la tua esperienza.

Quale Sedia Ergonomica da Ufficio scegliere?

La Sedia Ergonomica da Ufficio dovrebbe possedere le seguenti caratteristiche di base:

Altezza Regolabile - L’altezza del sedile della sedia ergonomica da ufficio deve essere facilmente regolabile. Una leva di regolazione pneumatica è il sistema più utilizzato per lo scopo. L'altezza del sedile generalmente va da circa 40 fino a 55 centimetri da terra: tali misure dovrebbero essere idonee alla seduta ergonomica della maggior parte delle persone. Questo permette all'utente di avere i propri piedi sul pavimento, con le cosce e le braccia orizzontali, parallele alla scrivania.

Larghezza della seduta e profondità - La sede di seduta dovrebbe avere larghezza e profondità sufficiente a sostenere comodamente qualsiasi utente. Di solito 43-50 cm di larghezza è la seduta normale. La profondità, misurata dall’estremità anteriore a quella posteriore del sedile, deve essere sufficiente in modo che l'utente possa sedersi con la sua schiena contro lo schienale della sedia ergonomica lasciando circa da 5 a 10 centimetri tra la parte posteriore delle ginocchia e la sede della sedia. In avanti o indietro l'inclinazione del sedile dovrebbe essere regolabile.

Supporto lombare - Per una Sedia Ergonomica il sostegno della parte inferiore della schiena è molto importante. Una sedia ergonomica deve avere una regolazione lombare, sia in altezza sia in profondità, in modo che ogni utente possa ottenere la misura adeguata a sostenere la curva della spina dorsale nella zona lombare .


Schienale - Lo schienale di una sedia ergonomica da ufficio dovrebbe essere di 30-48 centimetri. Se lo schienale è separato dalla sede, deve essere regolabile in altezza e inclinazione. Lo schienale dovrebbe essere in grado di sostenere la curva naturale della colonna vertebrale. Se la sedia da ufficio ha il sedile e lo schienale come un unico pezzo, lo schienale deve essere regolabile in avanti e indietro, con un meccanismo di bloccaggio per garantire di non andare troppo indietro, una volta che l'utente ha determinato la giusta angolatura.

Materiale - Il materiale della sedia ergonomica dovrebbe essere sufficientemente comodo per una seduta ideale mantenuta per lunghi periodi di tempo. Avere un tessuto traspirante è preferibile ad una superficie più dura.

Braccioli - I braccioli della Sedia da ufficio dovrebbero essere regolabili e consentire alle braccia di riposare comodamente mantenendo le spalle rilassate. I gomiti e avambracci dovrebbero poggiare leggermente, e l'avambraccio non dovrebbe essere sul bracciolo durante la digitazione.

Sedia Girevole - Qualsiasi sedia tradizionale o ergonomica dovrebbe ruotare facilmente in modo che l'utente possa raggiungere diverse zone del suo ufficio senza sforzo.

Sedia Ergonomica per pc: consiglio fondamentale


Ricordatevi un dettaglio molto importante quando andate a fare shopping. Le sedie ergonomiche funzionano solo se usate correttamente. Ciò significa che bisogna sedersi esclusivamente nel modo per il quale sono state progettate. Ho comprato una sedia che era veramente comoda quando mi ci sono seduto all’interno del negozio di arredamento. Una volta a casa però mi sono accorto che i braccioli erano troppo alti per consentire alla sedia di passare sotto alla scrivania . Questo mi ha costretto a piegarmi in avanti per raggiungere il mouse del pc. A quel punto tutte le caratteristiche posturali sono venute meno e tale sedia è diventata in casa mia una sedia come tutte le altre, inutilizzabile per una postura ideale al computer.

Un consiglio utile è questo: prima di recarvi in negozio prendete un metro e misurate le dimensioni del luogo in cui la sedia ergonomica per pc deve essere collocata. In questo modo sarete certi di un acquisto intelligente e di sfruttare a pieno tutte le caratteristiche ergonomiche della sedia che avete acquistato.

Poltrona Ergononomica per Ufficio 2010

Finalmente una buona pensata. Eccoti qui. Se stai leggendo questo post significa che hai capito di avere la necessità di acquistare una Poltrona Ergonomica da mettere in ufficio al posto di quella comoda, solitamente rossa o nera, traballante, che generalmente viene data in dotazione dalle aziende. Ovviamente per motivi economici poiché il prezzo di quel tipo di sedie si aggira intorno ai dieci, venti euro.

Una buona Poltrona Ergonomico da ufficio invece, ha un costo che parte dai duecentocinquanta euro in su. E’ questo però un buon moti
vo per offrire ai dipendenti un prodotto scadente che, nel tempo, probabilmente, andrà a creare danni alla colonna vertebrale con successivi mal di schiena? L’acquisto di una sedia ergonomica per ufficio dovrebbe essere un obbligo per i datori di lavoro. Un obbligo magari da ammortizzare insieme al dipendente, magari diluito nelle buste paga molto gradualmente. Bastano meno dieci euro al mese per tre anni ed il gioco è fatto. Ne vale pena? Se siete tra quei pochi che non subiscono danni da una seduta non ergonomica nel lungo termine, la risposta è no.
Se si vuole guardare al futuro, meglio non lesinare tra materasso e sedia o poltrona ergonomica: basta, infatti, il costo di qualche visita, radiografia o massaggio da parte di uno specialista interpellato successivamente al danno da seduta errata, per rientrare di tutti i costi che non si sarebbero dovuti sostenere se avessimo pensato prima alla nostra salute.

Tutte le Sedie, Sgabelli e Poltrone Ergonomici per evitare il Mal di Schiena

Tante proposte tutte da scoprire con i nuovi modelli 2016